Varianti in corso

VARIANTI IN CORSO

Vengono pubblicati in questa sezione i decreti di adozione dei progetti di variante al Piano stralcio per l’assetto idrogeologico (PAI Po) ai fini di promuovere la partecipazione attiva di tutte le parti interessate all’elaborazione, al riesame ed all’aggiornamento degli strumenti della pianificazione di bacino distrettuale del fiume Po, ai sensi e per gli effetti dell’art. 68, comma 4 ter del D.lgs. 152/2006.

Si precisa che i seguenti decreti di adozione di Progetto di Aggiornamento del PAI, comprendono anche un aggiornamento delle mappe del PGRA per i medesimi corsi d’acqua

TORRENTE VALMARTINA Decreto del Segretario Generale n.322/2021 – Art. 68 del d. Lgs. 3 aprile 2006, n. 152 e s.m.i., art. 57, comma 4 delle norme di attuazione del piano stralcio per l’assetto idrogeologico del bacino del fiume Po (PAI) e art. 9 della deliberazione c. I. N. 4 del 17 dicembre 2015 e s.m.i. adozione di un “progetto di aggiornamento del piano stralcio per l’assetto idrogeologico del bacino del fiume Po (PAI-Po) e del PGRA del distretto idrografico del fiume Po: modifica alla perimetrazione e classificazione delle aree ricomprese nell’elaborato 2 del pai e delle mappe di pericolosità del PGRA, lungo il torrente Valmartina nei territori dei comuni di Cugliate Fabiasco, Cunardo e Valganna (VA)” e sua pubblicazione, ai fini della partecipazione attiva delle parti interessate, ai sensi dell’art. 68, comma 4 ter del d. Lgs. N. 152/2006 e della successiva approvazione.

TANARO Decreto del Segretario Generale n.321/2021 (Progetto di aggiornamento del piano stralcio per l’assetto idrogeologico del bacino del fiume Po -PAI-PO- e del PGRA del distretto idrografico del fiume Po: fiume Tanaro da Ceva alla confluenza nel fiume Po” e sua pubblicazione, ai fini della partecipazione attiva delle parti interessate, ai sensi dell’art.68, comma 4ter del d. lgs. n. 152/2006 e della successiva approvazione – Decreto 321/2021 e allegati)

VARAITA  Decreto del Segretario Generale n. 320 del 3 agosto 2021 (pubblicazione dello schema del progetto di variante con decreto del Segretario Generale n. 67 del 27 aprile 2017 e del Progetto di variante Decreto del Segretario Generale n. 320 del 3 agosto 2021)

CHERIO  Decreto del Segretario Generale n. 315/2021  (Progetto di aggiornamento del piano stralcio per l’assetto idrogeologico del bacino del fiume Po (PAI-PO) e del pgra del distretto idrografico del fiume Po: torrente Cherio dal lago di Endine alla confluenza nel fiume Oglio” )

SECCHIA  Decreto del Segretario Generale n. 316 del 03/08/2021 – Art. 68 del d. lgs. 3 aprile 2006, n. 152 e s.m.i., art. 57, comma 4 delle norme di attuazione del piano stralcio per l’assetto idrogeologico del bacino del fiume  Po (PAI) e art. 9 della deliberazione c. i. n. 4 del 17 dicembre 2015 e s.m.i. adozione di un “progetto di aggiornamento del piano stralcio per l’assetto idrogeologico del bacino del fiume  Po (PAI- Po) e del PGRA del distretto idrografico del fiume  Po: fiume Secchia da Lugo alla confluenza nel fiume  Po e torrente Tresinaro da Viano alla confluenza nel fiume Secchia” e sua pubblicazione, ai fini della partecipazione attiva delle parti interessate, ai sensi dell’art. 68, comma 4 ter del d. lgs. n. 152/2006 e della successiva approvazione

Varianti normative

VARIANTE AGLI ARTICOLI 1 E 18 DELLE NORME DI ATTUAZIONE DEL PAI PO

Con deliberazione di Conferenza Istituzionale Permanete n. 6 del 20 dicembre 2021 è stato adottato il Progetto di Variante al Piano stralcio per l’Assetto Idrogeologico del bacino idrografico del fiume Po (PAI Po) in relazione alle modifiche agli artt. 1 e 18 delle Norme di Attuazione.

Questa Variante normativa al PAI Po si è resa necessaria al fine di adeguare le procedure di aggiornamento degli Elaborati del PAI Po, previste dagli articoli 1 e 18 delle Norme di Attuazione (NA), alle disposizioni dei commi 4bis e 4ter dell’articolo 68 del D. Lgs. n. 152/2006 e s.m.i., introdotte dalla legge 11 settembre 2020, n. 120.

In conformità alle vigenti norme di legge, dal 28 dicembre 2021, data di pubblicazione della deliberazione e dei relativi allegati sul sito web dell’Autorità di bacino, il Progetto di Variante al PAI Po è disponibile al pubblico per 90 giorni, ai fini della consultazione e per la presentazione di eventuali osservazioni e contributi da parte di chiunque vi abbia interesse.

L’approvazione di questa Variante avverrà in conformità a quanto previsto dall’art. 66, comma 6 del D. Lgs. n. 152/2006 e s.m.i.

La deliberazione di Conferenza Istituzionale Permanente n.6/2021 definisce inoltre le Disposizioni transitorie per le procedure di aggiornamento del PAI Po nelle more dell’approvazione definitiva della Variante alle NA e conferisce al Segretario Generale il mandato per l’adozione di un Regolamento recante Disciplina delle procedure di aggiornamento degli elaborati cartografici dei PAI e delle Mappe della Pericolosità e del Rischio di Alluvione del PGRA vigenti nel Distretto idrografico del fiume Po e per la correzione di errori materiali”.